Data

17 gennaio 2023

Il progetto intende supportare designer e artisti visivi nella produzione di progetti futuristici, arricchendo le loro competenze relative alle tecnologie e alle metodologie digitali.

Con un meeting di 2 giorni nella sede dell’Accademia Galli è partito ufficialmente il progetto europeo "Shaping The Future" che vede protagonista l’Accademia galli con partner europei. 

Due giorni di lavori, confronto ma anche di conoscenza delle bellezze culturali e paesaggistiche della città di Como per i partner del progetto provenienti da Bruxelles, Lubiana e Budapest. 

Shaping the Future  nasce dalla partecipazione ad un bando di Europa Creativa che punta a sostenere lo sviluppo della cultura e dei nuovi media.

Nello specifico il progetto intende supportare designer e artisti visivi nella produzione di progetti futuristici, arricchendo le loro competenze relative alle tecnologie e alle metodologie digitali. 

Tema trasversale di tutto il progetto sarà la sostenibilità con un focus su quanto le tecnologie digitali e le piattaforme internet sono in realtà inquinanti e quali misure si possono applicare per ridurre o eliminare il loro inquinamento. Una ricerca con un  approccio “green digital”. 

Il progetto coordinato dall’Accademia Galli  ha come partner 

La DRUSTVO LJUDMILA LABORATORIJ ZA ZNANOST IN UMETNOST di Lubiana (LASL). La Ljudmila Society, è un’associazione no profit che dal 1994 si occupa di creare connessioni tra arte e tecnologia, supportando giovani artisti locali e organizzando workshop in collaborazione con altre realtà presenti a Lubiana. Questa associazione è specializzata nella programmazione di software e assembramento di hardware.

La MOHOLY-NAGY MUVESZETI EGYETEM di Budapest (MOME). Università di Arte e Design di Budapest  si impegna a formare creativi e professionisti del settore dall’arte alla comunicazione. L'Università offre programmi di arte, architettura, design e comunicazione visiva.

La CityFab1 di Bruxelles (CF1). FabLab nato 5 anni fa a Bruxelles facente parte di una rete di FabLab presenti nella capitale Belga. Questa realtà si impegna alla formazione specializzata e all'utilizzo di macchinari attraverso workshop tematici aperti a tutti e residenze d’artista.

Il progetto si svilupperà nelle sedi dei 4 partner e avrà una durata di 24 mesi con eventi fisici e digitale in tutta Europa. L’evento conclusivo si terrà a Bruxelles a giugno del 2024. 

Il prossimo step di progetto sarà l’open call dedicata a tutti gli artisti della comunità Europea che vogliono partecipare al progetto. Il bando in uscita a marzo 2023 sarà pubblicato sul sito dell’Accademia Galli e sulle pagine social. 

Il progetto Shaping The Future vuole essere un volano per il nuovo Biennio Specialistico in Painting and Digital Art in lingua inglese in partenza nell’autunno del 2023.

 

Potrebbe interessarti anche: