Lingua

Italiano

Inizio

Ottobre 2022

Frequenza

Full time

Fruizione

Corso in presenza

Durata

5 Anni

Crediti

300

Coordinatore del corso

Elena Luzzani, Federica Colombani

Scopri i segreti delle opere d’arte grazie al corso in Restauro dell’Accademia Galli di Como

Il corso in Restauro dell’Accademia Galli di Como ti accompagnerà in un percorso dove la passione e la dedizione saranno le tue compagne fedeli: insieme studieremo nel minimo dettaglio ogni passaggio per garantire una idonea fruibilità del bene di cui ti occuperai. 
Imparerai a conoscere da vicino i beni culturali e insieme capiremo come intervenire per arrivare a un risultato che rispetti il tempo-vita dell’opera d’arte. Ti avvicinerai a un mondo che richiede cura e pazienza e gli interventi meglio riusciti sono l’esito di una profonda conoscenza della materia dell’opera e di tanti piccoli gesti quotidiani che garantiscono un intervento senza errori.
Nel corso di Restauro dell'Accademia Galli di Como dal primo anno potrai scegliere tra due percorsi di specializzazione:

  • PFP1 Materiali lapidei e derivati. Superfici decorate dell'architettura
  • PFP2 Manufatti dipinti su supporto ligneo e tessile. Manufatti scolpiti in legno. Arredi e strutture lignee. Manufatti in materiali sintetici lavorati, assemblati e o dipinti
     

Le informazioni per decidere

Il corso per imparare ad affrontare in autonomia tutte le fasi del processo di restauro
 

Nel corso dei cinque anni del corso in Restauro dell’Accademia Galli di Como crescerai in maniera progressiva, potenziando le tue abilità anno dopo anno. Dal test d’ammissione potrai scegliere tra due specializzazioni: Materiali lapidei e derivati. Superfici decorate dell'architettura, pensata per una figura in grado di intervenire sul restauro di dipinti murali, mosaici, gessi e stucchi e restauro del lapideo; e di Manufatti dipinti su supporto ligneo e tessile. Manufatti scolpiti in legno. Arredi e strutture lignee. Manufatti in materiali sintetici lavorati, assemblati e o dipinti, progettata per formare figure che si possano occupare del restauro sia delle opere d’arte su tele e tavole, sia di opere contemporanee.

Avrai la possibilità di confrontarti con restauri di beni culturali, su cui gli interventi dovranno essere autorizzati preventivamente dalla Soprintendenza. Svolgerai le attività tecnico-didattiche di conservazione e restauro sia in laboratorio sia nei cantieri scuola assieme a docenti esperti che guideranno e supervisioneranno il tuo lavoro.

Una metodologia didattica ampiamente incentrata sulla pratica ti permetterà di acquisire maggiore consapevolezza nell’elaborazione di un progetto; durante il corso, infatti, apprenderai la gestione delle diverse fasi di intervento, dalla diagnostica all’intervento stesso, sviluppando una tua propria autonomia progettuale.

Anche i workshop, i corsi trasversali, i seminari e le giornate studio garantiscono un approccio pratico che ti vedrà sempre coinvolto direttamente.  Farai parte di classi con un numero contenuto di partecipanti, pensate per garantirti l’utilizzo delle attrezzature, favorire lo scambio con gli altri colleghi e per essere seguiti dai docenti esperti che ti accompagneranno anno dopo anno in un percorso tailor made, alla ricerca dello sviluppo della tua personale inclinazione nel mondo del restauro.

L’obiettivo del corso in Restauro di Como è quello di formare figure specializzate nella conservazione del patrimonio artistico. Fornisce gli strumenti necessari affinché tu possa giungere all’elaborazione di un corretto intervento di restauro che tenga conto sia delle peculiarità delle opere, sia delle numerose variabili rintracciabili nelle condizioni ambientali e nell’invecchiamento dei materiali. 

Scarica il piano di studi in formato PDF 

Il corso in Restauro proposto dall’Accademia Galli di Como è pensato per tutti coloro che amano l’arte e che desiderano prendersi cura dei beni culturali. Se pensi che ameresti analizzare le opere e imparare a progettare interventi e ti interessa imparare a custodire l’immenso patrimonio culturale e tramandare la bellezza alle generazioni future, questo è il percorso giusto per te.

Per accedere al corso in Restauro dell’Accademia Galli dovrai superare un test di ammissione in occasione del quale sceglierai anche il tuo PFP. Una volta guadagnato il tuo ingresso in Accademia, ti seguiremo passo dopo passo attraverso tutto il percorso, per condurti gradualmente al raggiungimento dell’autonomia necessaria a lavorare con serenità e sicurezza.

Attraverso un taglio progettuale, che ti accompagnerà durante tutto il quinquennio del corso in Restauro dei Beni Culturali, apprenderai una metodologia trasversale che ti permetterà di avvicinarti al mondo del lavoro con competenze pratiche e la capacità di affrontare il progetto di intervento. 
 

Nel corso dei sui 40 anni, l'Accademia Aldo Galli di Como ha ottenuto riconoscibilità e fama attraverso numerose collaborazione con enti pubblici e privati, questi ultimi desiderosi di instaurare collaborazioni e dare il via a progetti con l’Accademia.

Il territorio lariano, poi, ricco di storia e bellezza, di ville e dimore storiche ti permetterà di entrare in contatto fin da subito con la valorizzazione e la salvaguardia dei beni culturali.  

Nel corso dei cinque anni avrai modo di collaborare a numerosi progetti come già successo in passato ad altri studenti, che hanno contribuito ai restauri di opere come la Quadreria della Chiesa Parrocchiale di San Lorenzo a Sacco in Valtellina, a Sondrio; la Chiesa di San Miro a Pognana Lario in Provincia di Como, l’Ente Villa Carlotta di Tremezzo in Provincia di Como,La Chiesa di San Giovanni a Torno in provincia di Como, il Museo Bagatti Valsecchi di Milano; il Museo Maga di Gallarate; la Parrocchia di Sant’Orsola, a Como, Oratorio Sommariva a Tremezzo, il Cimitero Monumentale di Milano, il museo ADI di Milano e altri ancora.

Il percorso in Restauro dell’Accademia Galli prevede lo studio di materie teorico-pratiche e una serie di attività altamente professionalizzanti. Al termine del percorso, qualsiasi sia la specializzazione che sceglierai, superando l’esame finale conseguirai l’abilitazione alla professione di Restauratore di Beni Culturali, secondo quanto previsto dall’autorizzazione contenuta nel Decreto n. 146 del 1° Marzo 2013.

Inoltre, grazie ai contatti che l’Accademia intrattiene con partner esterni, potrai proporti come Restauratore per attività in proprio o in aziende e organizzazioni professionali del settore, Istituzioni del Ministero dei Beni e Attività Culturali preposti alla tutela dei Beni Culturali, come soprintendenze, musei, biblioteche, archivi, fondazioni. Istituzioni ed enti di ricerca pubblici e privati del settore. 
 

Programma di studi

primo anno

Al primo anno, oltre a studiare insegnamenti di base comuni a entrambi gli indirizzi, approfondirai le materie tecniche del profilo di competenza e che hai scelto durante il test di ammissione. 
 



secondo anno

Durante il secondo anno ti confronterai con materie più specifiche per lo sviluppo delle competenze professionali che ti saranno utili ad affrontare con sicurezza il momento dell'intervento e inizierai a studiare le prime materie legate all’intervento di restauro.  
 



terzo anno

Durante il terzo anno inizierai a mettere in pratica le conoscenze acquisite partecipando a 
interventi di restauro su opere tutelate dalla Soprintendenza. Potrai utilizzare le strumentazioni di laboratorio e approfondirai anche materie teorico-pratiche relative al campo storico- artistico e scientifico.
 



quarto anno

Anche il quarto anno è dedicato allo studio delle materie più pratiche di avvicinamento alla professione, tra cui Metodologie della Movimentazione delle Opere d’Arte dove studierai i metodi più idonee per movimentare le opere e, con l’aiuto di un esperto docente, si realizzano le attrezzature per il trasporto dei manufatti.
In Museologia, invece, partendo da un’analisi storica studierai come allestire una mostra o un evento in ambito museale, rispettando la conservazione del bene culturale. 
 



quinto anno

L’ultimo anno ti dedicherai alla tesi finale, nella quale tratterai tutti gli aspetti di carattere metodologico, storico-artistico e scientifico connessi al restauro.
A tal proposito, il programma prevede trecento ore di pratica dedicate al progetto durante le quali potrai eseguire il restauro su un bene vincolato e studiarne la complessità attraverso analisi diagnostiche, sotto la guida costante del relatore che avrai scelto.
 



Attività formative di base

DISEGNO PER IL RESTAURO
BENI CULTURALI ED AMBIENTALI
FOTOGRAFIA DEI BENI CULTURALI
CHIMICA PER IL RESTAURO
ELEMENTI DI INFORMATICA
ELEMENTI DI FISICA APPLICATI AL RESTAURO
STORIA DELL'ARTE ANTICA
STORIA DELL'ARTE MEDIEVALE
TEORIA E STORIA DEL RESTAURO
LEGISLAZIONE DEI BENI CULTURALI
DISEGNO E RILIEVO PER I BENI CULTURALI
ELEMENTI DI BIOLOGIA
TECNOLOGIE INFORMATICHE PER IL RESTAURO
STORIA DELL'ARTE MODERNA
TECNOLOGIE DEI MATERIALI PER IL RESTAURO
MODELLAZIONE DIGITALE
ELEMENTI DI CHIMICA APPLICATI AL RESTAURO
STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA
PROBLEMATICHE DI CONSERVAZIONE DELL'ARTE CONTEMPORANEA
METODOLOGIE PER LA MOVIMENTAZIONE DELLE OPERE D'ARTE



Attività Formative PFP 1

PFP1 - Materiali lapidei e derivati. Superfici decorate dell’architettura

TECNICHE DELLA LAVORAZIONE DEL MARMO E DELLE PIETRE DURE
TECNICHE DELLA FORMATURA
CAD
RESTAURO DEI DIPINTI MURALI
TECNICHE DEL MOSAICO PER IL RESTAURO
MINERALOGIA
RESTAURO GESSI E STUCCHI
RESTAURO DEI MATERIALI LAPIDEI
STORIA DELL'ARCHITETTURA
RESTAURO DEI MOSAICI E DEI RIVESTIMENTI LAPIDEI
 



Attività Formative PFP 2

PFP2 - Manufatti dipinti su supporto ligneo e tessile. Manufatti scolpiti in legno. Arredi e strutture lignee. Manufatti in materiali sintetici lavorati, assemblati e/o dipinti

RESTAURO DEI MANUFATTI DIPINTI SU SUPPORTO TESSILE
TECNICHE E MATERIALI DELLE ARTI CONTEMPORANEE
RESTAURO DEI DIPINTI SU SUPPORTO LIGNEO
TECNICHE DELLA LAVORAZIONE DEL LEGNO
TECNICHE DELLA LAVORAZIONE TESSILE
TECNICHE DELLA DORATURA PER IL RESTAURO
TECNICHE ESECUTIVE SU SUPPORTO TESSILE E LIGNEO
RESTAURO DEI MATERIALI ASSEMBLATI,LAVORATI E/O DIPINTI
RESTAURO DEI MANUFATTI SCOLPITI IN LEGNO
CHIMICA INDUSTRIALE
RESTAURO ARREDI
 

Faculty

Elena Luzzani

Responsabile del laboratorio di tecniche pittoriche.

Coordinatore del Corso

Federica Colombani

Restauratrice

Coordinatore del Corso

Gisella Bianconi

Restauratrice

Clemente Tajana

Ingegnere

Enrica Soroldoni

Docente

Alessandra Fasola

Fotografa

Milena Monti

Restauratrice

Vanda Franceschetti

Restauratrice professionista

Luigi Soroldoni

Consulente scientifico

Francesca Tonini

Restauratrice

Alice Hansen

Conservatrice

Roberto Mambelli

Chimico

Maria Carozzi

Restauratrice

Giovanni Cuoghi

Artista

Paolo Filippo Galli

Docente

Bruno Fasola

Docente di Storia dell'Arte

Marcello Proietto

Archivista

Ylenia Rubino

Restauratrice

Tiziana Benzi

Restauratrice

Francesco Piovani

Restauratore

Lisa Mantegazza

Avvocato

News